Area dedicata ai nostri "concittadini" a 4 zampe


Scritto da diema
pubblicato il 11/11/2016
Categoria: zona rivalutata e ristrutturata
Letture: 2805 ( Aggiornato il: 24/04/2019 02:05 )
zona rivalutata e ristrutturata
Credits:
Di seguito vi presento una mini-intervista a Lidia Serra, affidataria dell'area di via Su Nuraghe per il progetto Adotta un'aiuola.


Come è nata l'idea di "adottare" l'area?
L' Amministrazione Comunale aveva in progetto la realizzazione di un'area cani ma, viste le difficoltà economiche e la carenza di personale, fino ad oggi non era ancora riuscita a realizzarla per cui abbiamo deciso di attivare una collaborazione tra pubblico e privato. 
Mi sono proposta di adottare l'area destinata a tale scopo tramite il progetto "Adotta un'aiuola"  facendomi carico della sua pulizia e della posa in opera della recinzione. Una volta terminati questi lavori il Comune dovrebbe provvedere alle recinzioni interne e alla realizzazioni degli impianti concludendo l'area di sgambamento.

È stato difficile preparare il progetto e presentarlo?
Il progetto è stato preparato dall'Ufficio tecnico Comunale. Io ho solo dato qualche dritta e qualche idea, visto che sono un'assidua frequentatrice delle aree cani presenti nei Comuni limitrofi.

Perché  avete scelto quel terreno?
Non è stato scelto da noi ma dall'Amministrazione che da tempo aveva in mente la realizzazione dell'area cani esattamente in quel terreno. A mio avviso è stata un'ottima scelta perché consente a tutti di poter raggiungere l'area facilmente e senza l'utilizzo dell'auto.

Cosa ti ha colpito di più in quest'avventura fino ad oggi?
La cosa che mi ha colpito di più è la forza che ha sprigionato questo progetto. Sono partita con la collaborazione e il prezioso aiuto dei volontari Marco Marras e Monica Granata che da anni collaborano con me nella lotta contro il randagismo sul territorio e ci siamo ritrovati in tante persone sconosciute fra loro che hanno creato una sinergia positiva che ha consentito la trasformazione di quella che era una discarica a cielo aperto  ad un area verde vivibile per tutta la comunità.

C'è qualcosa, invece, che ti ha rattristato?
L'aspetto che più mi ha rattristato è stato l'utilizzo pretestuoso di questo progetto da parte di un gruppo politico per attaccare l'Amministrazione Comunale, viste le eminenti elezioni, facendo leva sul fatto che non tutti hanno ben capito in cosa consiste un'area cani.
Voglio sottolineare che in tanti anni di volontariato nel campo della lotta contro il randagismo difficilmente si trova un'amministrazione così attenta a questa problematica.
Durante la collaborazione con il Comune e con la Asl 8 (ci tengo a precisare GRATUITA) sono state portate avanti diverse iniziative fortemente volute dall'assessore Anedda e dal vice sindaco Madeddu: l'anagrafe canina in primo luogo, svariate campagne di sensibilizzazione in tutte le piazze comunali, il ritiro immediato dei cani randagi dal territorio garantendo così la sicurezza delle persone oltre quelle dei poveri cani abbandonati da quella che oggi definiamo "bestia umana".

Quando pensi di concludere i lavori del progetto Adottiamo un'aiuola?
La mia speranza è di poter inaugurare quest'area prima della fine dell'anno. Ormai le pulizie e la recinzione sono ultimate ed ora, per quanto concerne i nostri compiti,  non ci rimane che procedere con gli ultimi ritocchi.
Per il resto attendiamo la sua conclusione da parte del Comune.

Come immagini l'area ad opera definitivamente conclusa?
La immagino come una boccata d’ossigeno per i nostri “amici a 4 zampe”, un’area per muoversi in completa libertà e in totale sicurezza opportunamente recintata e attrezzata con alcune panchine, per offrire ai proprietari degli animali la possibilità di riposarsi e di rilassarsi all’ombra con qualche buona lettura.

Il merito della riuscita di questa iniziativa va a tutti i volontari che con dedizione ed impegno hanno reso possibile tutti i lavori previsti nel progetto Adotta un'aiuola: Marco Marras, Monica Granata, Serena Cannas, Giuseppe Saiu, Anna Maria Cuccu, Mauro Doppiu, Stefano Buccoli, Diego Magrì, Marco Zucca, Fabrizio Saiu, Alessandra Masala, Fabrizio Tolu.



Ringrazio Lidia per la disponibilità, e ne approfitto per segnalarvi il gruppo facebook che ha creato con lo scopo di sensibilizzare e coinvolgere tutti i cittadini nella lotta contro il Randagismo e a risolvere tutte le problematiche relative alla gestione degli animali d'affezione.
Visitate: Anima Mundi San Sperate a quattro zampe

RIPRODUZIONE RISERVATA - © Copyright, all rights reserved

Tags

#tr313 #sansperate #sardegna #italia #areacani #aiutaticheilcieltiaiuta #animamundi #amministrazionecollu #viasunuraghe #intervista #video #docufilm #murales #estemporaneadiscultura

Scopri tutti gli aggiornamenti

Legenda
Aggiornamento
Indica che c'è un aggiornamento importante che vi consigliamo di leggere.
Seleziona la foto e poi, nella descrizione laterale, clicca su Leggi i dettagli
Aggiornamento
Indica la tua attuale posizione nella gallery
Full Screen
<< Per ovvie ragioni negli articoli non vengono svelati tutti i dettagli delle opere.
Se in zona sono previste visite guidate "autorizzate" vi consiglio vivamente di prenotarle per una full immersion fra colori, informazioni e curiosità (alcune volte trovate i loro banner in questa pagina).
La maggior parte delle associazioni investono le quote dei biglietti per finanziare e sostenere ulteriori progetti di riqualificazione artistica urbana.
Quindi, approfittatene!

PS: Ovviamente non dimenticatevi di seguire l'artista o chiedere ulteriori dettagli e/o curiosità direttamente a lui! >>
Diego Magrì (gea-staff)
 
PARTECIPA!

Partecipa a GeaTracks

Se conosci un'opera o un'iniziativa artistica, se possiedi una foto migliore, se conosci un dettaglio o un particolare non documentato, se hai rilevato un'inesattezza etc..

contattaci subito!


Aggiorneremo la traccia e - se vorrai - ti citeremo per il contributo.

Aiutaci a raccontare, valorizzare e promuovere il territorio!

 
TOP10 - Le più lette
murales

Un murale, tre donne e una antichissima tradizione orgolese

Barbara Contu,Teresa Podda

Letture: 2872

pedrales

Il pastore a riposo - Orgosolo - Nuoro - Sardegna

Francesco Del Casino

Letture: 2477

 
Fotografi - Copyright

Fotografi (198)

Scatti (948)

 
Ultima ora: Le più lette
 
Ultime pubblicazioni
murales

Loceri sotto le stelle - Omaggio alle tradizioni vinicole

Fabrizio Maccioni,Francesco Argiolu,Mirko Loi,Bobo Piseddu,Massimiliano Ibba,Franco Conca

statue e sculture

Antonio Santacroce

 
Sei un amante degli animali?
Segui e sostieni i volontari nelle loro iniziative!