San Sperate: prima rappresentazione della maschera ghignante


Scritto da diema
pubblicato il 20/05/2016
Autore: Lucio Schirru
Categoria: statue e sculture
Letture: < 200 ( Aggiornato il: 14/10/2019 17:05 )
statue e sculture
Credits:

La prima rappresentazione della maschera ghignante fenicia-punica del VI - V secolo avanti cristo, ritrovata a San Sperate nel 1876 in Bia Deximu Beccia, è stata realizzata dallo scultore sansperatino Lucio Scirru nel 1975.

La prima rappresentazione della maschera ghignante fenicia-punica del VI - V secolo avanti cristo, ritrovata a San Sperate nel 1876 in Bia Deximu Beccia, è stata "creata" dalle mani dell'artista sansperatino Lucio Schirru nel 1975.

Le misure della scultura sono cm 120 × cm 150.

Accenni storici

Nel territorio di San Sperate sono state scoperte quattro necropoli puniche e l’antico abitato da cui esse dipendevano.
I primi insediamenti umani, infatti, si stabilirono nella zona de Il colle di San Sebastiano (Su Cuccuru’ Santu Srebastiànu) intorno al 1600 a.C.Successivamente, accanto a questo primo insediamento, se ne formò un altro in zona San Giovanni (nei pressi della chiesa) che, con l'avvento dei Cartaginesi, scomparve trasformandosi in una zona sacro-funeraria.
Con l'espansione dell'abitato che comprendeva la zona di via Parrocchia, San Sebastiano, via Giardini, via Risorgimento, via VillaSor,sorsero 4 vaste area sepolcrali:SuStradoni de Deximu, San Giovanni, via Nuova e Bia de Deximu Beccia.Zona, quest'ultima, in cui è stata rinvenuta la Maschera Ghignante, unica nel suo genere, durante uno dei primissimi scavi.


RIPRODUZIONE RISERVATA - © Copyright, all rights reserved

Riferimenti /Ringraziamenti


Approfondimenti
Vi consigliamo la lettura dell'articolo scritto da Emanuela Katia Pilloni:
http://emanuelakatiapilloni.altervista.org/le-citta-dei-morti-san-sperate-e-le-sue-necropoli/ 

Tags

#tr207 #mascheraghignante #1975 #lucioschirru #sansperate #italia #viagiardini #scultura #emanuelakatiapilloni

Scopri tutti gli aggiornamenti

Legenda
Aggiornamento
Indica che c'è un aggiornamento importante che vi consigliamo di leggere.
Seleziona la foto e poi, nella descrizione laterale, clicca su Leggi i dettagli
Aggiornamento
Indica la tua attuale posizione nella gallery
Full Screen
<< Per ovvie ragioni negli articoli non vengono svelati tutti i dettagli delle opere.
Se in zona sono previste visite guidate "autorizzate" vi consiglio vivamente di prenotarle per una full immersion fra colori, informazioni e curiosità (alcune volte trovate i loro banner in questa pagina).
La maggior parte delle associazioni investono le quote dei biglietti per finanziare e sostenere ulteriori progetti di riqualificazione artistica urbana.
Quindi, approfittatene!

PS: Ovviamente non dimenticatevi di seguire l'artista o chiedere ulteriori dettagli e/o curiosità direttamente a lui! >>
Diego Magrì (gea-staff)
 
PARTECIPA!

Partecipa a GeaTracks

Se conosci un'opera o un'iniziativa artistica, se possiedi una foto migliore, se conosci un dettaglio o un particolare non documentato, se hai rilevato un'inesattezza etc..

contattaci subito!


Aggiorneremo la traccia e - se vorrai - ti citeremo per il contributo.

Aiutaci a raccontare, valorizzare e promuovere il territorio!

 
TOP10 - Le più lette
murales

Un murale, tre donne e una antichissima tradizione orgolese

Barbara Contu,Teresa Podda

Letture: 3032

pedrales

Il pastore a riposo - Orgosolo - Nuoro - Sardegna

Francesco Del Casino

Letture: 2696

 
Fotografi - Copyright

Fotografi (198)

Scatti (948)

 
Ultima ora: Le più lette
murales

Omaggio a Pinuccio Sciola

Francesco Del Casino

 
Ultime pubblicazioni
murales

Loceri sotto le stelle - Omaggio alle tradizioni vinicole

Fabrizio Maccioni,Francesco Argiolu,Mirko Loi,Bobo Piseddu,Massimiliano Ibba,Franco Conca

statue e sculture

Antonio Santacroce

 
Sei un amante degli animali?
Segui e sostieni i volontari nelle loro iniziative!