Il tempo di donare - il primo murale ad Uta per l'AVIS


Scritto da gea-staff
pubblicato il 08/01/2017 aggiornato il 03/08/2017
Autore: Colore Antigu
Categoria: murales
Letture: 716 ( Aggiornato il: 23/05/2019 22:05 )
murales
Credits: Colore Antigu

L'opera muraria realizzata ad Uta nel 2016 dal gruppo di artisti Colore AntiguNicolas Grussu e Andrea Sabiucciu, e commissionata dall'AVIS rappresentata dal presidente Gianni Aroni.

Un'altra parete "marchiata" Colore Antigu!

Il gruppo di artisti formato da Nicolas Grussu e Andrea Sabiucciu aveva l'obiettivo di realizzare un'opera per sensibilizzare e valorizzare la donazione di sangue: un gesto fatto con il cuore che, spesso, serve per donare la "vita" (life).

Come ci racconta lo stesso Nicolas: << Il murale vuole trasmettere un messaggio forte: la donatrice dona il sangue alla clessidra che allunga la vita al ricevente.
L'opera può essere letta anche al contrario, cioè, la clessidra della vita dona del tempo (sangue) alla ricevente.
La figura femminile si sta svuotando/riempendo a seconda delle interpretazioni e non possiede un volto perchè nessuno sa mai chi è il donatore o ricevente
.>>

Avete dato un nome all'opera?
Nicolas: << Si, la nostra opera si chiama Il tempo di donare. >>.

Come è nata l'idea del murale presso l'Avis?
Nicolas: << Il presidente Gianni Aroni aveva intenzione di realizzare un murales per sensibilizzare i cittadini e stava cercando dei muralisti. Mi sono proposto, e ha capito subito che sarebbe stato un'opera che avrebbe sensibilizzato il paese. >>

E in quanti giorni lo avete realizzato?
Nicolas: << L'opera è stata realizzata in due giorni e mezzo. >>

Ma ad Uta ci sono altri murales?
Nicolas: << No, il nostro è il primo! >>

Curiosità: come ha reagito la gente nel vedervi dipingere?
Nicolas: << Il paese ha reagito benissimo soprattutto gli anziani che non avevano mai visto un murales a Uta, essendo il primo. Erano molto entusiasti nel vedere una simile opera che, oltre a lanciare un messaggio con finalità sociale, mira ad abbellire il loro paese. >>

Molti paesi stanno sponsorizzando opere di Street Art, pensi che per Uta sia un inizio?
Nicolas: << Si, molti paesi stanno valorizzando i propri muri con il muralismo, spero che Uta sia uno di questi. Per il momento abbiamo in cantiere già un nuovo murales per Uta; sarà un'opera che raffigurerà un simbolo del paese che si tramanda da anni e anni. >>

C'è un messaggio che vorreste "allegare" a questa nuova opera?
Nicolas: << Speriamo che questo murales possa sensibilizzare la cittadina per poter donare sempre di più, perché una goccia di sangue non toglie nulla a noi, ma dà la vita al prossimo. >>

In conclusione, volete ringraziare qualcuno?
Nicolas: << Vogliamo ringraziare prima di tutto il presidente Gianni Aroni che ha creduto in quest'opera, ringraziare tutte quelle persone che si sono avvicinate a farci i complimenti, compagnia e scambiare due parole con noi. E un saluto particolare agli anziani del paese che hanno seguito l'opera dalle sua nascita sino alla sua conclusione. >>


Prima di concludere, oltre a ringraziare Nicolas ed Andrea per la loro disponibilità, vorremmo sottolineare nuovamente l'importanza della donazione di sangue.
Il sangue non è riproducibile in laboratorio ed è indispensabile alla vita umana; spesso è fondamentale in occasione di gravi traumi ed incidenti, in numerosi interventi chirurgici, nei trapianti di organi, nelle anemie croniche, nelle malattie oncologiche e in molti altri casi.
Ricordate che la "donazione" è un gesto volontario, anonimo, gratuito e, preferibilmente, periodico.

Dona anche tu!

RIPRODUZIONE RISERVATA - © Copyright, all rights reserved

Tags

#tr445 #uta #sardegna #italia #murales #avis #coloreantigu #viaisprunixeddas #intervista

Scopri tutti gli aggiornamenti

Legenda
Aggiornamento
Indica che c'è un aggiornamento importante che vi consigliamo di leggere.
Seleziona la foto e poi, nella descrizione laterale, clicca su Leggi i dettagli
Aggiornamento
Indica la tua attuale posizione nella gallery
Full Screen
<< Per ovvie ragioni negli articoli non vengono svelati tutti i dettagli delle opere.
Se in zona sono previste visite guidate "autorizzate" vi consiglio vivamente di prenotarle per una full immersion fra colori, informazioni e curiosità (alcune volte trovate i loro banner in questa pagina).
La maggior parte delle associazioni investono le quote dei biglietti per finanziare e sostenere ulteriori progetti di riqualificazione artistica urbana.
Quindi, approfittatene!

PS: Ovviamente non dimenticatevi di seguire l'artista o chiedere ulteriori dettagli e/o curiosità direttamente a lui! >>
Diego Magrì (gea-staff)
 
PARTECIPA!

Partecipa a GeaTracks

Se conosci un'opera o un'iniziativa artistica, se possiedi una foto migliore, se conosci un dettaglio o un particolare non documentato, se hai rilevato un'inesattezza etc..

contattaci subito!


Aggiorneremo la traccia e - se vorrai - ti citeremo per il contributo.

Aiutaci a raccontare, valorizzare e promuovere il territorio!

 
TOP10 - Le più lette
murales

Un murale, tre donne e una antichissima tradizione orgolese

Barbara Contu,Teresa Podda

Letture: 2901

pedrales

Il pastore a riposo - Orgosolo - Nuoro - Sardegna

Francesco Del Casino

Letture: 2500

 
Fotografi - Copyright

Fotografi (198)

Scatti (948)

 
Ultima ora: Le più lette
opere varie

Cestini artistici a Largo San Giacomo - Messina - Sicilia

Giorgia Minisi,Mariaceleste Arena,Christian Mangano,Ilenia Delfino

murales

Alice nel paese delle meraviglie

Massimo Cocco,Antonio Russo

 
Ultime pubblicazioni
murales

Loceri sotto le stelle - Omaggio alle tradizioni vinicole

Fabrizio Maccioni,Francesco Argiolu,Mirko Loi,Bobo Piseddu,Massimiliano Ibba,Franco Conca

statue e sculture

Antonio Santacroce