Lo scrigno di San Gavino


Scritto da gea-staff
pubblicato il 22/05/2017 aggiornato il 31/07/2017
Autore: Pina Monne
Categoria: murales
Letture: < 200 ( Aggiornato il: 23/05/2019 23:05 )
murales
Credits:

L'opera intitolata Lo scrigno di San Gavino è stata realizzata dell'artista di Irgoli, Pina Monne, a San Gavino Monreale nel maggio 2017.

Il grande murale rappresenta un tributo alle tradizioni sangavinesi e, in particolar modo, al prodotto tipico dell'economia locale: lo zafferano (Crocus sativus), chiamato anche oro rosso. La pianta è raffigurata in tutto il suo ciclo di vita, dal bulbo ai preziosi stimmi. 

Ciclo di vita. I fiori vengono raccolti manualmente tutte le mattine all'alba, quando il fiore è ancora chiuso, per tutto il periodo di fioritura tra la seconda settimana di ottobre e la prima di novembre. Nei giorni di massima fioritura (su groffu), la raccolta viene intensificata. Il fiore viene reciso alla base della corolla e depositato in cestini di vimini per evitare che si schiaccino fra di loro con il proprio peso. Ogni sera, per non far perdere qualità al prodotto, si procede prima con la separazione degli stimmi dal fiore (mondatura) e, successivamente, con la cosiddetta sa feidadura (lieve oliatura) per dare maggiore lucentezza e conservabilità. Al termine di questa fase si procede con l'essicazione e conservazione.

Nell'opera muraria Pina ha anche raffigurato uno degli insetti più importanti in natura: l'ape. L'insetto, nello specifico l'Apis mellifera (ape da miele), oltre ad essere un degno rappresentante della categoria degli instancabili e laboriosi lavoratori (emblema dell'operosità), svolge anche un ruolo fondamentale nella circolazione dei geni tra una pianta e l'altra: l'impollinazione. Con lo scopo di raccogliere il nettare l'ape passa da un fiore all'altro trasportando il polline attraverso il proprio corpo peloso e le cestelle nelle proprie zampette favorendo l'indispensabile processo di riproduzione delle piante.
L' ape rappresenta anche un bioindicatore della qualità dell'ambiente circostante, simbolo anche di abbondanza, ricchezza e rinnovo della vita.
Per alcune religioni e popoli l'ape assume simbologie polivalenti. In alcune di esse questo insetto viene considerato come il "contatto" fra i vivi e le anime dei morti, in altre - se ingerito - ha il potere di riportare in vita i defunti.
[Se vi capita di visitare l'opera soffermatevi sui dettagli dell'ape dipinta da Pina, ndr]

Infine altri due dettagli non da trascurare sono: la perfetta rappresentazione della donna con i vestiti tradizionali sangavinesi e un cestino in vimini per la raccolta dello zafferano e la signora affacciata alla finestra con il proprio gatto, in omaggio della vecchia proprietaria dell'abitazione che ha ospitato il nuovo murale.



RIPRODUZIONE RISERVATA - © Copyright, all rights reserved

Riferimenti /Ringraziamenti

Ph: Pina Monne

Tags

#tr538 #sangavino #loscrignodisangavino #sardegna #pinamonne #murales #tradizionisarde #costumisardi #zafferano

Scopri tutti gli aggiornamenti

Legenda
Aggiornamento
Indica che c'è un aggiornamento importante che vi consigliamo di leggere.
Seleziona la foto e poi, nella descrizione laterale, clicca su Leggi i dettagli
Aggiornamento
Indica la tua attuale posizione nella gallery
Full Screen
<< Per ovvie ragioni negli articoli non vengono svelati tutti i dettagli delle opere.
Se in zona sono previste visite guidate "autorizzate" vi consiglio vivamente di prenotarle per una full immersion fra colori, informazioni e curiosità (alcune volte trovate i loro banner in questa pagina).
La maggior parte delle associazioni investono le quote dei biglietti per finanziare e sostenere ulteriori progetti di riqualificazione artistica urbana.
Quindi, approfittatene!

PS: Ovviamente non dimenticatevi di seguire l'artista o chiedere ulteriori dettagli e/o curiosità direttamente a lui! >>
Diego Magrì (gea-staff)
 
PARTECIPA!

Partecipa a GeaTracks

Se conosci un'opera o un'iniziativa artistica, se possiedi una foto migliore, se conosci un dettaglio o un particolare non documentato, se hai rilevato un'inesattezza etc..

contattaci subito!


Aggiorneremo la traccia e - se vorrai - ti citeremo per il contributo.

Aiutaci a raccontare, valorizzare e promuovere il territorio!

 
TOP10 - Le più lette
murales

Un murale, tre donne e una antichissima tradizione orgolese

Barbara Contu,Teresa Podda

Letture: 2901

pedrales

Il pastore a riposo - Orgosolo - Nuoro - Sardegna

Francesco Del Casino

Letture: 2500

 
Fotografi - Copyright

Fotografi (198)

Scatti (948)

 
Ultima ora: Le più lette
opere varie

Cestini artistici a Largo San Giacomo - Messina - Sicilia

Giorgia Minisi,Mariaceleste Arena,Christian Mangano,Ilenia Delfino

murales

Alice nel paese delle meraviglie

Massimo Cocco,Antonio Russo

 
Ultime pubblicazioni
murales

Loceri sotto le stelle - Omaggio alle tradizioni vinicole

Fabrizio Maccioni,Francesco Argiolu,Mirko Loi,Bobo Piseddu,Massimiliano Ibba,Franco Conca

statue e sculture

Antonio Santacroce

 
Segui gli eventi e le iniziative dei ragazzi di San Gavino. Approfitta anche dei tour guidati per scoprire tutti i segreti di ogni singola opera murale.