San Gavino: un murale di unione ed integrazione fra popoli


Scritto da gea-staff
pubblicato il 21/12/2017 aggiornato il 22/12/2017
Autore: SPRAR - San Gavino Monreale
Categoria: murales
Letture: 614 ( Aggiornato il: 21/11/2019 22:05 )
murales
Credits: Non solo murales di San Gavino

L'opera murale GEO, progettata da Riccardo Pinna Zard, presidente dell'Associazione Skizzo, è stata dipinta dagli ospiti del progetto SPRAR "San Gavino Humanitas" con la supervisione di alcuni artisti della stessa Associazione Skizzo, fra cui Paolo Mamblo Mazzucco, in una delle facciate della propria sede operativa in viale Rinascita a San Gavino Monreale.

L'intervento artistico, ultimato il 20 dicembre 2017, simbolo di unione ed integrazione fra popoli, racchiude i principi e i valori di un progetto di "seconda accoglienza" di eccellenza locale e si pone l'intento di avvicinare le due sponde del mediterraneo attraverso il linguaggio dell'arte. 


L'opera murale, che richiama i colori e i simbolismi tipici del continente africano, non è passata inosservata soprattutto agli amanti o ai nostalgici di questa meravigliosa terra. Ma il significato di questo intervento artistico va ben oltre il semplice impatto visivo. 

E' il risultato di una collaborazione attraverso l'Arte fra le due sponde del mediterraneo in cui le geometrie e i colori dell'Africa ricordano le trame e l'ordito dei tappetti sardi.
L'opera è anche portatrice di un messaggio profondo di integrazione ed unione, frutto di un percorso iniziato nel 2016 e in continua evoluzione. Infatti, il 1 giugno 2016 il comune di San Gavino ha aderito alla rete SPRAR avviando il progetto San Gavino Humanitas con l'accoglienza, a partire dal mese di agosto (2016), dei primi "ospiti" provenienti dall'Africa nord-occidentale. La finalità di questo progetto di seconda accoglienza mira a facilitare l'integrazione dei richiedenti asilo e dei rifugiati sul territorio e nel tessuto sociale locale, grazie al lavoro straordinario della Società Cooperativa Recherche la quale collabora in perfetta sinergia con l'amministrazione comunale.

Il percorso esemplare portato avanti in quasi due anni si è arricchito giorno dopo giorno, consentendo agli ospiti dello SPRAR di imparare la lingua italiana, di conoscere la cultura e le tradizioni locali, di scoprire i segreti degli antichi mestieri, di svagarsi con iniziative sportive e artistiche etc.. Un'opportunità unica e strutturata che consente anche, e sopratutto, uno scambio reciproco di informazione, conoscenza e fraternizzazione simbolo di un modello civile di integrazione all'avanguardia. 
I ragazzi dello SPRAR, infatti, hanno partecipato con passione ed entusiasmo ad attività sportive (maratone, partite di calcio, ecc..); ad attività produttive tipiche locali come ad esempio quelle legate allo zafferano, grazie all'azienda Oro Rosso di Saba Valentina; al ricamo, grazie all'esperienza della Sig.ra Chiara Atzori; al riordino e al decoro degli spazi pubblici cittadini, con la partecipazione - ad esempio - alla Settimana Europea Riduzione Rifiuti (SEER); ad attività artistiche murali, come il ripristino dello storico murale dei marinai, in occasione di Santa Barbara (patrona della Marina Militare) etc..

La sintesi di questo percorso promosso a San Gavino è stato racchiuso in un'opera murale dipinta dagli stessi ospiti dello SPRAR, con la collaborazione di alcuni membri dell'Associazione Skizzo. L'opera infatti, come accennato precedentemente, racchiude vari simbolismi e riferimenti legati all'essenza del progetto di accoglienza e alla cultura africana e sarda.
Un mix perfetto e in armonia di forme, proiezioni, prospettive, proporzioni e colori.
La progettazione dell'intera opera è stata ideata e curata, per la prima volta, dal Presidente dell'Associazione Skizzo, Riccardo Pinna. I beneficiari del progetto Sprar, seguiti dagli operatori della Soc. Coop. Recherche, hanno lavorato alla stesura della bozza con i consigli e la supervisione degli artisti dell'Associazione Skizzo, tra cui Paolo Mamblo Mazzucco.

Fra i colori notiamo il marrone, come richiamo alla terra (simbolo anche di salute); il giallo regale che richiama la fertilità e bellezza; il bianco, simbolo della purezza o della vittoria etc.. Fra le forme individuiamo il cerchio, simbolo per eccellenza di perfezione, assenza di divisione e assenza di distinzione; il quadrato, che rappresenta la Terra (in opposizione al Cielo) e simbolo di stabilità, stanzialità (tendenza a risiedere stabilmente in un luogo); oppure il triangolo, simbolo di equilibrio e armonia.

Anche nei tessuti più famosi africani (es. il Kente) ritroviamo la figura geometrica del triangolo, spesso, accompagnata dal suo "contrario" (riferito alla forma, ndr) con un significato varia in base alla posizione  del vertice: rivolto verso il basso (protezione, staticità etc..) o verso l'alto (prosperità, dinamicità etc..).

Per concludere, vi riportiamo la presentazione dell'opera da parte della pagina facebool di Non solo murales:

<< Texture che collegano la cultura Africana con quella Sarda. 
Geometrie ispirate all'artigianato e all'arte urbana si uniscono in colori tipici della terra. 
Quadrati come metafora di stanzialità, triangoli come simbolo di movimento di idee e di popoli. 
Terra, dal greco GEO, intesa come globo formato da continenti, quello che ospita tutti noi, partecipanti e non alla realizzazione di quest'opera. 
GEO come prefisso di GEOmetria e GEOgrafia, 2 concetti alla base di quest'opera di decorativismo urbano. >>

e il ringraziamento da parte dei progetto SPRAR "San Gavino Humanitas" (fonte facebook):

<< Un sincero ringraziamento all’Associazione Skizzo per la loro professionalità, infinita attenzione e sensibilità. 
Tre settimane caratterizzate da “Armonia” intesa in tutte le sue accezioni:
consonanza concordanza concerto euritmia eufonia proporzione ordine equilibrio simmetria coerenza conformità accordo concordia pace serenità amicizia affiatamento simpatia comprensione >>


Adesso riguardate l'opera: riuscite a decodificate le varie chiavi di lettura? non notate dettagli particolari?


RIPRODUZIONE RISERVATA - © Copyright, all rights reserved

Riferimenti /Ringraziamenti

Riccardo Pinna Zard
SPRAR - San Gavino Monreale


Approfondimenti


Tags

#tr635 #sangavino #sprar #murales #unione #integrazione #africa #sprarhumanitas #nonsolomuralessangavino #societacooperativarecherche #urbanart #riccardopinnazard #associazioneskizzo #secondaaccoglienza #paolomamblomazzucco

Scopri tutti gli aggiornamenti

Legenda
Aggiornamento
Indica che c'è un aggiornamento importante che vi consigliamo di leggere.
Seleziona la foto e poi, nella descrizione laterale, clicca su Leggi i dettagli
Aggiornamento
Indica la tua attuale posizione nella gallery
Full Screen
<< Per ovvie ragioni negli articoli non vengono svelati tutti i dettagli delle opere.
Se in zona sono previste visite guidate "autorizzate" vi consiglio vivamente di prenotarle per una full immersion fra colori, informazioni e curiosità (alcune volte trovate i loro banner in questa pagina).
La maggior parte delle associazioni investono le quote dei biglietti per finanziare e sostenere ulteriori progetti di riqualificazione artistica urbana.
Quindi, approfittatene!

PS: Ovviamente non dimenticatevi di seguire l'artista o chiedere ulteriori dettagli e/o curiosità direttamente a lui! >>
Diego Magrì (gea-staff)
 
PARTECIPA!

Partecipa a GeaTracks

Se conosci un'opera o un'iniziativa artistica, se possiedi una foto migliore, se conosci un dettaglio o un particolare non documentato, se hai rilevato un'inesattezza etc..

contattaci subito!


Aggiorneremo la traccia e - se vorrai - ti citeremo per il contributo.

Aiutaci a raccontare, valorizzare e promuovere il territorio!

 
TOP10 - Le più lette
murales

Un murale, tre donne e una antichissima tradizione orgolese

Barbara Contu,Teresa Podda

Letture: 3082

pedrales

Il pastore a riposo - Orgosolo - Nuoro - Sardegna

Francesco Del Casino

Letture: 2754

 
Fotografi - Copyright

Fotografi (198)

Scatti (948)

 
Ultima ora: Le più lette
murales

Alice nel paese delle meraviglie

Massimo Cocco,Antonio Russo

 
Ultime pubblicazioni
murales

Loceri sotto le stelle - Omaggio alle tradizioni vinicole

Fabrizio Maccioni,Francesco Argiolu,Mirko Loi,Bobo Piseddu,Massimiliano Ibba,Franco Conca

statue e sculture

Antonio Santacroce

 
Segui gli eventi e le iniziative dei ragazzi di San Gavino. Approfitta anche dei tour guidati per scoprire tutti i segreti di ogni singola opera murale.