S'Istangiartu, i guardiani della Madonna dei Martiri - Fonni


Scritto da gea-staff
pubblicato il 23/01/2018 aggiornato il 25/01/2018
Autore: Angelo Pilloni
Categoria: murales
Letture: < 200 ( Aggiornato il: 21/11/2019 23:05 )
murales
Credits:

L'opera murale è stata dipinta dal noto muralista Angelo Pilloni a Fonni agli inizi del 2000 in omaggio ad una delle tradizioni storiche del paese: S'Istangiartu.

Nella storica tradizione fonnese S'Istangiartu indica sia lo stendardo che i cavalieri-guardiani della Madonna dei Martiri. Entrambi raffigurati nell'opera murale realizzata dal noto muralista iperrealista, Angelo Pilloni.

Alcune ricerche degli ultimi anni individuerebbero l'origine de S'Istangiartu agli inizi del Settecento, in concomitanza con l'arrivo del simulacro della Madonna ad opera del padre francescano Pacifico Guiso Pirellas (1702) e con l'inaugurazione della nuova Basilica della Madonna dei Martiri (1706). All'epoca i frati francescani cedettero l'onore e l'onere dei festeggiamenti de S'Istangiartu alla famiglia più facoltosa del paese, gli Onnis. 
Inizialmente S'Istangiartu era costituito da un gruppo di 14 cavalieri che avevano il compito di accompagnare (scortare) la Madonna, precedendola, in ogni corteo religioso con lo stendardo in cui è raffigurata l'effigie della Vergine (sa Pandela). Il tutto rigorosamente indossando i costumi tradizionali locali e con i cavalli addobbati a festa.

Nel 1842 la facoltosa signora Rita Onnis Frau, essendo l'ultima discendente della famiglia Onnis, istituì un lascito (sa Làtha) che assegnava in eredità alcune delle proprie proprietà terriere ai discendenti ("ogni figlio maschio o nipote maschio di discendenza diretta") che si fossero presi l'onere tramandare la tradizione e, soprattutto, finanziare l'organizzazione delle processioni solenni (Corpus Domini, San Giovanni e Nostra Signora dei Martiri) che la gestione dei Cavalieri de S'Istangiartu.


La Festa della Madonna dei Martiri (la prima domenica di giugno), a Fonni, è stata istituita nel 1947 dopo l’incoronazione della statua della Madonna da parte del Mons.Giuseppe Melas.



RIPRODUZIONE RISERVATA - © Copyright, all rights reserved

Riferimenti /Ringraziamenti


S'Istangiartu - Sito ufficiale 




Tags

#tr665 #fonni #sardegna #murales #tradizionisarde #angelopilloni #sangiovannibattista #festapatronale #sistangiartu #2000 #stendardo #sapandela

Scopri tutti gli aggiornamenti

Legenda
Aggiornamento
Indica che c'è un aggiornamento importante che vi consigliamo di leggere.
Seleziona la foto e poi, nella descrizione laterale, clicca su Leggi i dettagli
Aggiornamento
Indica la tua attuale posizione nella gallery
Full Screen
<< Per ovvie ragioni negli articoli non vengono svelati tutti i dettagli delle opere.
Se in zona sono previste visite guidate "autorizzate" vi consiglio vivamente di prenotarle per una full immersion fra colori, informazioni e curiosità (alcune volte trovate i loro banner in questa pagina).
La maggior parte delle associazioni investono le quote dei biglietti per finanziare e sostenere ulteriori progetti di riqualificazione artistica urbana.
Quindi, approfittatene!

PS: Ovviamente non dimenticatevi di seguire l'artista o chiedere ulteriori dettagli e/o curiosità direttamente a lui! >>
Diego Magrì (gea-staff)
 
PARTECIPA!

Partecipa a GeaTracks

Se conosci un'opera o un'iniziativa artistica, se possiedi una foto migliore, se conosci un dettaglio o un particolare non documentato, se hai rilevato un'inesattezza etc..

contattaci subito!


Aggiorneremo la traccia e - se vorrai - ti citeremo per il contributo.

Aiutaci a raccontare, valorizzare e promuovere il territorio!

 
TOP10 - Le più lette
murales

Un murale, tre donne e una antichissima tradizione orgolese

Barbara Contu,Teresa Podda

Letture: 3082

pedrales

Il pastore a riposo - Orgosolo - Nuoro - Sardegna

Francesco Del Casino

Letture: 2754

 
Fotografi - Copyright

Fotografi (198)

Scatti (948)

 
Ultima ora: Le più lette
 
Ultime pubblicazioni
murales

Loceri sotto le stelle - Omaggio alle tradizioni vinicole

Fabrizio Maccioni,Francesco Argiolu,Mirko Loi,Bobo Piseddu,Massimiliano Ibba,Franco Conca

statue e sculture

Antonio Santacroce