Sa moba e sa prenza de Ziu Mariu - San Sperate - Sardegna


Scritto da gea-staff
pubblicato il 10/07/2018 aggiornato il 06/08/2018
Autore: Massimo Cocco
Categoria: murales
Letture: 1234 ( Aggiornato il: 12/12/2018 00:05 )
murales
Credits: Diego Magrì

Murale intitolato Sa moba e sa prenza de Ziu Mariu dipinto nel luglio 2018 dall'artista Massimo Cocco a San Sperate in Sardegna, su un disegno realizzato nel 2008 da Mario Casti.

L'opera murale dal titolo Sa moba e sa prenza de Ziu Mariu è stata dipinta dall'artista Massimo Cocco a San Sperate, in Sardegna, nel luglio 2018

L'intervento artistico, sponsorizzato da privati cittadini (Mario Casti e Massimo Cocco), rappresenta un tributo ad un pezzo di storia del paese, in particolare al vecchio frantoio di Mario Casti, noto come Ziu Mariu, un caro amico dello stesso artista.

<< Ricordo - ci racconta Massimo con un pizzico di nostalgia - quando dopo la raccolta delle olive, con mio padre, caricavamo i sacchi pieni sul carro trainato dall'asino e li portavamo al frantoio di Mario. Ricordo, ancora oggi, persino quel buon profumo d'olio appena spremuto che ti investiva non appena si varcava la soglia del frantoio. Per non parlare della tradizionale prova d'assaggio: quando si spargeva l'olio sopra una fetta di pane e lo si assaggiava per verificarne la qualità. >>

In realtà già nel 2008 Mario Casti aveva abbozzato un primo disegno dell'opera sulla stessa parete, poi però - a causa di svariati motivi personali - il progetto artistico si è arenato. 


Work in progress - Mario Casti
Work in progress di Mario Casti - 2008

Mario Casti Bozza
La bozza di Mario Casti - 2008

Oggi, a distanza di 10 anni, quel disegno ha preso definitivamente vita e colore grazie all'iniziativa privata di Massimo e Mario. 

Massimo Cocco
Work in progress di Massimo Cocco - 2018

Un murale curato nei minimi dettagli che, anche se da un lato sbalordisce per il forte e reale impatto visivo, dall'altro lato lascia un po' di amaro in bocca. Un velo di nostalgia e malinconia avvolge soprattutto coloro che hanno conosciuto o vissuto quel frantoio negli anni. 

Una malinconia e nostalgia che si può estendere a tutti quegli antichi mestieri ormai scomparsi, a quelle antiche botteghe ormai chiuse su cui ruotava l'intera economia dei paesi e a cui ci si affidava per prodotti/servizi di qualità, spesso a chilometro zero.

Purtroppo non è possibile ricreare quel profumo intenso d'olio che inebriava l'aria, sicuramente non è possibile ridare vita al vecchio frantoio, ormai quasi completamente dismesso (sono presenti solo alcuni macchinari per l'estrazione dell'olio, ndr), ma almeno - da oggi - sarà possibile passeggiare in via San Giovanni e, per un attimo, essere catapultati nei ricordi di un mestiere del tempo che fu.

La bellezza ed il fascino di queste pitture murali è proprio questa, paragonabile quasi ad uno scatto fotografico: un'occasione per impedire alla comunità di dimenticare parte della propria identità, lasciare vivo nei ricordi attraverso una semplice parete un pezzo di storia che è ancora capace di suscitare ammirazione e interesse.



RIPRODUZIONE RISERVATA - © Copyright, all rights reserved

Riferimenti /Ringraziamenti

Massimo Cocco

Tags

#tr737 #sansperate #sardegna #massimococco #artistadisansperate #murales #anticabottega #mariocasti

Scopri tutti gli aggiornamenti

Legenda
Aggiornamento
Indica che c'è un aggiornamento importante che vi consigliamo di leggere.
Seleziona la foto e poi, nella descrizione laterale, clicca su Leggi i dettagli
Aggiornamento
Indica la tua attuale posizione nella gallery
Full Screen
<< Per ovvie ragioni negli articoli non vengono svelati tutti i dettagli delle opere.
Se in zona sono previste visite guidate "autorizzate" vi consiglio vivamente di prenotarle per una full immersion fra colori, informazioni e curiosità (alcune volte trovate i loro banner in questa pagina).
La maggior parte delle associazioni investono le quote dei biglietti per finanziare e sostenere ulteriori progetti di riqualificazione artistica urbana.
Quindi, approfittatene!

PS: Ovviamente non dimenticatevi di seguire l'artista o chiedere ulteriori dettagli e/o curiosità direttamente a lui! >>
Diego Magrì (gea-staff)
 
PARTECIPA!

Partecipa a GeaTracks

Se conosci un'opera o un'iniziativa artistica, se possiedi una foto migliore, se conosci un dettaglio o un particolare non documentato, se hai rilevato un'inesattezza etc..

contattaci subito!


Aggiorneremo la traccia e - se vorrai - ti citeremo per il contributo.

Aiutaci a raccontare, valorizzare e promuovere il territorio!

 
TOP10 - Le più lette
murales

Un murale, tre donne e una antichissima tradizione orgolese

Barbara Contu,Teresa Podda

Letture: 2805

pedrales

Il pastore a riposo - Orgosolo - Nuoro - Sardegna

Francesco Del Casino

Letture: 2392

 
Fotografi - Copyright

Fotografi (194)

Scatti (937)

 
Ultima ora: Le più lette
 
Ultime pubblicazioni
statue e sculture

Madonna d’Ogliastra

Pinuccio Sciola

 
Sei un amante degli animali?
Segui e sostieni i volontari nelle loro iniziative!