Monumento al Marinaio - Corso Due Mari, Borgo Nuovo, Taranto


Scritto da cittagiardino
pubblicato il 06/04/2017 aggiornato il 31/07/2017
Autore: Vittorio Di Cobertaldo
Categoria: statue e sculture
Letture: 319 ( Aggiornato il: 11/12/2019 06:05 )
statue e sculture
Credits:

L'imponente scultura in bronzo è stata realizzata nel 1974 dallo scultore Vittorio Di Cobertaldo su richiesta dell'ammiraglio Angelo Iachino, comandante della flotta navale della Regia Marina italiana a Taranto durante la seconda guerra mondiale.

L'opera è stata donata alla città dall'ammiraglio per commemorare i marinai caduti in guerra.
Sul piedistallo è riportata la seguente citazione:
    Ai marinai delle forze navali italiane.
    L’Amm. D’Armata A. Iachino – II Guerra Mondiale 1940-43.


La scultura raffigura due marinai che salutano tutte le imbarcazioni che solcano il canale che collega il Mar Grande con il Mar Piccolo, sventolando il loro caratteristico berretto con la mano destra.

La sua struttura ha una forma di stella, un richiamo alla stella polare che per i marinai rappresenta la "rotta" da seguire per orientarsi e raggiungere la propria destinazione. Inoltre vi è un esplicito richiamo alle installazioni nella ringhiera del corso ove è riprodotto l'emblema della Regia Marina con una stella a cinque punte al centro. Un simbolismo che rafforza il legame tra la città e la stessa Marina.

Il monumento ha una doppia chiave di lettura.
Per chi sta approdando sulle coste tarantine, le gesta dei due marinai rappresentano un saluto di benvenuto: un'accoglienza calorosa ed entusiasta. Mentre, per chi sta lasciando la costa, allontanandosi dalla città, rappresenta un saluto di arrivederci con una sfumatura malinconica.


RIPRODUZIONE RISERVATA - © Copyright, all rights reserved

Ringraziamo per il contributo anche:

(traccia scritta con la collaborazione dello Staff)

Tags

#tr518 #taranto #puglia #italia #monumentoalmarinaio #sculture #bronzo #vittoriodicobertaldo #angeloiachino #memoria #cadutidiguerra #regiamarina #1974 #tracciascrittaconlacollaborazionedellostaff

Scopri tutti gli aggiornamenti

Legenda
Aggiornamento
Indica che c'è un aggiornamento importante che vi consigliamo di leggere.
Seleziona la foto e poi, nella descrizione laterale, clicca su Leggi i dettagli
Aggiornamento
Indica la tua attuale posizione nella gallery
Full Screen
<< Per ovvie ragioni negli articoli non vengono svelati tutti i dettagli delle opere.
Se in zona sono previste visite guidate "autorizzate" vi consiglio vivamente di prenotarle per una full immersion fra colori, informazioni e curiosità (alcune volte trovate i loro banner in questa pagina).
La maggior parte delle associazioni investono le quote dei biglietti per finanziare e sostenere ulteriori progetti di riqualificazione artistica urbana.
Quindi, approfittatene!

PS: Ovviamente non dimenticatevi di seguire l'artista o chiedere ulteriori dettagli e/o curiosità direttamente a lui! >>
Diego Magrì (gea-staff)
 
PARTECIPA!

Partecipa a GeaTracks

Se conosci un'opera o un'iniziativa artistica, se possiedi una foto migliore, se conosci un dettaglio o un particolare non documentato, se hai rilevato un'inesattezza etc..

contattaci subito!


Aggiorneremo la traccia e - se vorrai - ti citeremo per il contributo.

Aiutaci a raccontare, valorizzare e promuovere il territorio!

 
TOP10 - Le più lette
murales

Un murale, tre donne e una antichissima tradizione orgolese

Barbara Contu,Teresa Podda

Letture: 3115

pedrales

Il pastore a riposo - Orgosolo - Nuoro - Sardegna

Francesco Del Casino

Letture: 2790

 
Fotografi - Copyright

Fotografi (198)

Scatti (948)

 
Ultima ora: Le più lette
 
Ultime pubblicazioni
murales

Loceri sotto le stelle - Omaggio alle tradizioni vinicole

Fabrizio Maccioni,Francesco Argiolu,Mirko Loi,Bobo Piseddu,Massimiliano Ibba,Franco Conca

statue e sculture

Antonio Santacroce