L'omaggio di Orgosolo al poeta di Tonara Peppino Mereu


Scritto da gea-staff
pubblicato il 16/07/2017 aggiornato il 31/07/2017
Autore: Francesco Del Casino
Categoria: murales
Letture: 1092 ( Aggiornato il: 09/12/2019 05:05 )
murales
Credits:

L'opera muraria realizzata nel 1977-78 dal professore senese Francesco Del Casino ad Orgosolo in onore di uno dei poeti in lingua sarda più importanti di fine Ottocento: Giuseppe Mereu (Tonara, 14 gennaio 1872 – 11 marzo 1901), detto Peppino.

Peppino, nonostante sia deceduto prematuramente all'età di 29 anni, presumibilmente a causa del diabete, ha scritto moltissime poesie "sociali e di denuncia" contro i sopprusi e le ingiustizie nei confronti del popolo da parte delle classi dominati dell'epoca, "barones" e "feudatarios". Non risparmiò neanche critiche "cantate" contro la colonizzazione dell'isola da parte dei piemontesi e continentali, contro i rappresentanti della Chiesa, contro la miseria, la fame e le malattie che affliggevano l'intera isola.

Il murale raffigura il giovane poeta mentre, con il braccio sollevato, cantava per la Sardegna le sue poesie cariche di passione ed impeto. I versi citati nella parete sono un estratto di uno dei tre componimenti epistolari di Peppino rivolti ad un suo amico dal titolo A Nanni Sulis (II):

<< Sa ros'in custos tempos est ispina,
o'in die s'ispina si nàt rosa:
si pagat su piuer pro farina.

Sa limba de s'infamia velenosa
si una rosa b'hat gentil'e bella,
ti la dipinghet fea e ispinosa.
>>

tradotta:

<< La rosa in questi tempi è la spina,
oggi la spina la chiamano rosa:
paghiamo la polvere come farina.
Se una rosa è gentile e bella,
le lingue velenose la dipingono brutta e spinosa.>>

In questa parte della lettera Peppino si scagliava contro i carabinieri che, invece di proteggere i più deboli dalle varie angherie, spesso, si piegavano ai giochi di potere delle classi dominanti. Fra le tante riflessioni si domandava perchè costoro mettevano dietro le sbarre il povero che rubava per fame e miseria invece di arrestare i ladri, i corrotti e i padroni senza scrupoli che commettevano vari reati.
Da questi versi è nata anche una famosa canzone, conosciuta tutt'oggi, scritta da Nicolò Rubanu, leader del Gruppo Rubanu Orgosolo, nel 1974 dal titolo Deo no isco, sos carabineris.

Nonostante siano passati tanti anni e i tempi siano cambiati non credete che, sotto forme diverse, questi versi siano ancora di forte attualità?

<< In realtà - ci confida il professore - questo murale, realizzato ad Orgosolo, non è il primo dedicato a Peppino Mereu. Qualche anno prima, sul muro di una vecchia casetta che si trovava in pieno centro nel corso di Orgosolo, fu dipinto un murale con la stessa scritta. Detto con molta franchezza, era migliore di quest'opera ma, dopo due o tre anni, il proprietario della casa preferì buttare giù tutto e, invece di un intelligente restauro, dipingere il solito parallelepipedo. >> E aggiunge, con rammarico: << Fu un vero peccato! Anche perchè quel murale fu caratterizzato da una lunga gara poetica fra tre persone che sapevano a memoria quasi tutto il repertorio di Peppino. E solo dopo molto tempo fu deciso quale frase citare. >>

Qualche anno più tardi, nel 1982, lo stesso Francesco Del Casino venne chiamato nel paese natio del poeta per realizzare, in collaborazione con Bastiano Manca, che in quegli anni lavorava a Tonara, un murales di oltre 30 metri in onore di Peppino. Un'opera scomparsa circa 15 anni fa ma riportata in vita, qualche settimana fa, dall'artista pisano Francesco Moretti (Giugno 2017).

In omaggio a questo amato ed illustre poeta, dalle idee socialiste, nel 1976 Tonara ha istituito la prima grande festa paesana che oggi, a distanza di anni, è conosciuta da tutti come la Sagra del torrone.


RIPRODUZIONE RISERVATA - © Copyright, all rights reserved

Riferimenti /Ringraziamenti

Riferimenti
Tonara: rivive lo storico ed amato murale dedicato a Peppino Mereu


Fonte
Teresa Podda (foto) - Facebook Geatracks
Francesco Del Casino

Tags

#tr558 #orgosolo #sardegna #bastianomanca #francescodelcasino #teresapodda #peppinomereu #giuseppemereu #poeta #versipoetici #fotostorica #oppressione #tonara #nicolorubanu #deonoiscososcarabineris #anannisulis

Scopri tutti gli aggiornamenti

Legenda
Aggiornamento
Indica che c'è un aggiornamento importante che vi consigliamo di leggere.
Seleziona la foto e poi, nella descrizione laterale, clicca su Leggi i dettagli
Aggiornamento
Indica la tua attuale posizione nella gallery
Full Screen
<< Per ovvie ragioni negli articoli non vengono svelati tutti i dettagli delle opere.
Se in zona sono previste visite guidate "autorizzate" vi consiglio vivamente di prenotarle per una full immersion fra colori, informazioni e curiosità (alcune volte trovate i loro banner in questa pagina).
La maggior parte delle associazioni investono le quote dei biglietti per finanziare e sostenere ulteriori progetti di riqualificazione artistica urbana.
Quindi, approfittatene!

PS: Ovviamente non dimenticatevi di seguire l'artista o chiedere ulteriori dettagli e/o curiosità direttamente a lui! >>
Diego Magrì (gea-staff)
 
PARTECIPA!

Partecipa a GeaTracks

Se conosci un'opera o un'iniziativa artistica, se possiedi una foto migliore, se conosci un dettaglio o un particolare non documentato, se hai rilevato un'inesattezza etc..

contattaci subito!


Aggiorneremo la traccia e - se vorrai - ti citeremo per il contributo.

Aiutaci a raccontare, valorizzare e promuovere il territorio!

 
TOP10 - Le più lette
murales

Un murale, tre donne e una antichissima tradizione orgolese

Barbara Contu,Teresa Podda

Letture: 3109

pedrales

Il pastore a riposo - Orgosolo - Nuoro - Sardegna

Francesco Del Casino

Letture: 2787

 
Fotografi - Copyright

Fotografi (198)

Scatti (948)

 
Ultima ora: Le più lette
 
Ultime pubblicazioni
murales

Loceri sotto le stelle - Omaggio alle tradizioni vinicole

Fabrizio Maccioni,Francesco Argiolu,Mirko Loi,Bobo Piseddu,Massimiliano Ibba,Franco Conca

statue e sculture

Antonio Santacroce

 
Scopri l'originalità ed i caratteristici pedrales di Orgosolo.
Scopri Orgosolo e i suoi murales. Prenota le visite autoguidate multilingue!