Orgosolo: tributo all'indipendentista sardo Doddore Meloni


Scritto da gea-staff
pubblicato il 29/11/2017 aggiornato il 04/12/2017
Autore: Artisti orgolesi
Categoria: murales
Letture: 291 ( Aggiornato il: 22/04/2019 06:05 )
murales
Credits: Teresa Podda

L'opera murale è stata realizzata ad Orgosolo da un gruppo di amici-artisti in onore del leader indipendentista sardo Salvatore Meloni, detto Doddore, scomparso il 5 luglio 2017.

L'inaugurazione dell'intervento è stata preparata con una festa alla memoria in occasione del trigesimo (5 agosto 2017).

Salvatore Doddore Meloni (Ittiri, 4 maggio 1943 - Uta, 5 luglio 2017)

5 agosto 2017. Un gruppo di amici di Orgosolo, ad un mese preciso dalla scomparsa, ha deciso di omaggiare l'attivista indipendentista sardo Salvatore Meloni, detto Doddore, scomparso il 5 luglio del 2017 dopo 66 giorni di sciopero della fame e della sete.

5 luglio 2017. Doddore aveva 74 anni ed era recluso nel carcere di Uta dal 28 aprile (2017); condannato a 3 anni con l'accusa di evasione fiscale, dopo un'indagine nella sua ditta di autotrasporti partita all'indomani (?) della proclamazione della Repubblica di Malu Entu nell'estate 2008.

<< Non riconosco lo Stato italiano >>, era la frase che ripeteva spesso soprattutto durante i processi.

Quel 28 aprile l'attivista sardo venne arrestato dai carabinieri ad un chilometro di distanza dal carcere di Massama ad Oristano, dove stava andando a costituirsi, come egli stesso affermò. Quando varcò la sua cella, oltre ad alcuni oggetti personali e all'esito delle analisi del sangue che aveva effettuato in vista della carcerazione, aveva in mano la biografia di Bobby Sands: "Sono prigioniero politico".

Non a caso, infatti, nell'opera murale gli artisti hanno inserito una noto slogan in gaelico: 
Tiocfaidh ár lá (verrà il nostro giorno)

Una frase pronunciata per la prima volta da Bobby Sands, membro del movimento repubblicano irlandese e del Provisional IRA (Irish Republican Army, Esercito Repubblicano Irlandese), che si batteva per un' Irlanda unita e libera dall'ingerenza e presenza britannica.
Anche Bobby Sands venne arrestato nel 1981 e fu il primo di 10 detenuti repubblicani a morire nel carcere di massima sicurezza Maze a Long Kesh, dopo 66 giorni di sciopero della fame con lo scopo di riottenere lo status di "prigioniero politico" che il governo britannico aveva abolito nel 1976.

Per chi conosce la storia di Doddore e la sua battaglia in onore di un grande ideale politico, il riferimento è chiaro e lampante.


<< L'idea iniziale - ci racconta Teresa - è partita da Ballore Marrosu e, successivamente, immediatamente condivisa da Andria Pinna, Mario Rubanu, Bascale GoddiSidore Rubanu, Giovanni Grissantu ed io. Quando ne abbiamo parlato, Mario ha deciso di rielaborare l'idea al computer e, una volta terminato il bozzetto, tutti insieme, abbiamo collaborato nella realizzazione dell'opera: chi ha preparato la malta per il muro, chi il ponteggio, chi il colore etc.. E' stato - come sempre - un bellissimo lavoro di gruppo. >>

<< L'inaugurazione - continua Teresa - è stata organizzata per il trigesimo. Per l'occasione avevamo contattato anche la famiglia. La figlia Tiziana, soprannominata "Doddoredda", è venuta a trovarci, insieme ad alcuni amici veneti, nei giorni successivi. E per noi è stato un grande piacere! >>

Doddore: Orgosolo lo ha ricordato così!


RIPRODUZIONE RISERVATA - © Copyright, all rights reserved

Riferimenti /Ringraziamenti





Tags

#tr620 #orgosolo #sardegna #murales #doddoremeloni #teresapodda #mariorubanu #indipendentistasardo #bobbysands

Scopri tutti gli aggiornamenti

Legenda
Aggiornamento
Indica che c'è un aggiornamento importante che vi consigliamo di leggere.
Seleziona la foto e poi, nella descrizione laterale, clicca su Leggi i dettagli
Aggiornamento
Indica la tua attuale posizione nella gallery
Full Screen
<< Per ovvie ragioni negli articoli non vengono svelati tutti i dettagli delle opere.
Se in zona sono previste visite guidate "autorizzate" vi consiglio vivamente di prenotarle per una full immersion fra colori, informazioni e curiosità (alcune volte trovate i loro banner in questa pagina).
La maggior parte delle associazioni investono le quote dei biglietti per finanziare e sostenere ulteriori progetti di riqualificazione artistica urbana.
Quindi, approfittatene!

PS: Ovviamente non dimenticatevi di seguire l'artista o chiedere ulteriori dettagli e/o curiosità direttamente a lui! >>
Diego Magrì (gea-staff)
 
PARTECIPA!

Partecipa a GeaTracks

Se conosci un'opera o un'iniziativa artistica, se possiedi una foto migliore, se conosci un dettaglio o un particolare non documentato, se hai rilevato un'inesattezza etc..

contattaci subito!


Aggiorneremo la traccia e - se vorrai - ti citeremo per il contributo.

Aiutaci a raccontare, valorizzare e promuovere il territorio!

 
TOP10 - Le più lette
murales

Un murale, tre donne e una antichissima tradizione orgolese

Barbara Contu,Teresa Podda

Letture: 2868

pedrales

Il pastore a riposo - Orgosolo - Nuoro - Sardegna

Francesco Del Casino

Letture: 2476

 
Fotografi - Copyright

Fotografi (198)

Scatti (948)

 
Ultima ora: Le più lette
murales

I custodi del Tempo

Giulio Ledda

 
Ultime pubblicazioni
murales

Loceri sotto le stelle - Omaggio alle tradizioni vinicole

Fabrizio Maccioni,Francesco Argiolu,Mirko Loi,Bobo Piseddu,Massimiliano Ibba,Franco Conca

statue e sculture

Antonio Santacroce

 
Scopri l'originalità ed i caratteristici pedrales di Orgosolo.
Scopri Orgosolo e i suoi murales. Prenota le visite autoguidate multilingue!