Le Sette opere di misericordia - Policlinico Gemelli - Roma


Scritto da gea-staff
pubblicato il 18/12/2017 aggiornato il 19/12/2017
Autore: Andrea Ravo Mattoni
Categoria: murales
Letture: 489 ( Aggiornato il: 26/03/2019 11:05 )
murales
Credits: Andrea Ravo Mattoni

L'opera murale, intitolata Sette opere di misericordia, è stata dipinta dall'artista Andrea Ravo Mattoni in una delle pareti del Policlinico Agostino Gemelli a Roma (Lazio).

L'intervento artistico, inaugurato il 13 dicembre 2017, rientra nel progetto-utopico Recupero del classicismo nel contemporaneo ideato dal Ravo con l'intento di recuperare e riproporre a cielo aperto quell'arte classica custodita nei musei di tutto il mondo.

Il progetto di recupero e riproposizione a cielo aperto dell'arte classica ideato e promosso dall'artista Andrea Ravo Mattoni si arricchisce con una nuova tappa, Roma (è il suo primo murale nel Lazio, ndr), e una nuova spettacolare opera: le Sette opere di misericordia del pittore italiano Michelangelo Merisi da Caravaggio, realizzato tra la fine del 1606 e l'inizio 1607 e conservato presso il museo Pio Monte della Misericordia a Napoli.
Per l'occasione e non a caso, visto il significato profondo del dipinto, la tela scelta dall'artista è una delle pareti del Policlinico Gemelli (entrata da via Trionfale).

Nel vangelo secondo Matteo (Mt 25, 31-46) vengono elencate le sette richieste che fece Gesù per ottenere il perdono dei peccati e il conseguente accesso al Regno dei Cieli. Le richieste altro non erano che sette opere misericordiose:

  1. dar da mangiare agli affamati;
  2. dar da bere agli assetati;
  3. vestire gli ignudi;
  4. dare rifugio ai pellegrini;
  5. visitare i malati;
  6. visitare i carcerati;
  7. seppellire i defunti.
Un chiaro invito a compiere delle pure opere di carità.

Nel dipinto del Caravaggio, riproposto in versione murale dal Ravo, ritroviamo raffigurate tutte e sette le opere di misericordia in un'unica scena che, all'apparenza, può sembrare confusa.

Misericordia 1

Nella parte alta del dipinto ritroviamo la Madonna con in braccio il bambin Gesù protetta da due angeli. E' la raffigurazione del "divino" in versione caravaggesca, separata ma strettamente collegata con la parte bassa , quella "terrestre", in cui spiccano le 7 opere di misericordia.

Andiamo con ordine.

Seppellire i mortiVisitare i carcerati, Dar da mangiare agli affamati

Misericordia 2
Seppellire i morti:
In altro è stato dipinto un uomo con una fiaccola (fonte di luce primaria di tutta l'opera, ndr) che illumina la strada ad un altro uomo mentre solleva un cadavere (si notano i piedi del defunto avvolti da un lenzuolo, ndr).

Visitare i carcerati Dar da mangiare agli affamati:
In basso, invece, abbiamo un uomo che si nutre dal seno di una fanciulla. 
Il riferimento storico (Patti e detti memorabili, Valerio Massimo, I sec. d.C.) è a Cimone, un uomo condannato a morire di fame in prigione ma che si salvò nutrendosi dal seno della figlia Pero. Un gesto di sublime magnanimità che gli garantì la scarcerazione. 
Da notare il dettaglio del latte sulla barba. 

Dar da bere agli assetatiOspitare i pellegrini

Misericordia 3

Dar da bere agli assetati:
In altro, nella penombra, è stato dipinto un uomo che beve dell'acqua e, molto probabilmente, il riferimento è a Sansone sopravvissuto nel deserto grazie all'intervento divino che fece sgorgare acqua dal nulla. 

Ospitare i pellegrini:
Poco più in basso abbiamo due uomini di cui uno con il cappello (il pellegrino) intento a seguire le indicazioni dell'altro uomo. Molto probabilmente lo accoglie e gli indica (vedi l'indice, ndr) l'ingresso della propria dimora. 

Vestire gli ignudi, Curare gli infermi

Misericordia 4

In quest'ultima parte del dipinto, invece, sono state raffigurate le opere: Vestire gli ignudi e Curare gli infermi. E' possibile notare un uomo benestante che si toglie il mantello e lo dona all'uomo "nudo" in basso [Vestire gli ignudi] che, allo stesso tempo, raffigura un infermo [Curare gli infermi].


Il dipinto murale del Ravo è stato inaugurato il 13 dicembre 2017.




RIPRODUZIONE RISERVATA - © Copyright, all rights reserved

Riferimenti /Ringraziamenti



Scopri il riferimento al vangelo secondo Matteo:  Mt 25, 31-46


Tags

#tr634 #roma #policlinicogemelli #andrearavomattoni #murales #arteclassica #misericordia #recuperodelclassicismonelcontemporaneo #caravaggio #michelangelomerisi

Scopri tutti gli aggiornamenti

Legenda
Aggiornamento
Indica che c'è un aggiornamento importante che vi consigliamo di leggere.
Seleziona la foto e poi, nella descrizione laterale, clicca su Leggi i dettagli
Aggiornamento
Indica la tua attuale posizione nella gallery
Full Screen
<< Per ovvie ragioni negli articoli non vengono svelati tutti i dettagli delle opere.
Se in zona sono previste visite guidate "autorizzate" vi consiglio vivamente di prenotarle per una full immersion fra colori, informazioni e curiosità (alcune volte trovate i loro banner in questa pagina).
La maggior parte delle associazioni investono le quote dei biglietti per finanziare e sostenere ulteriori progetti di riqualificazione artistica urbana.
Quindi, approfittatene!

PS: Ovviamente non dimenticatevi di seguire l'artista o chiedere ulteriori dettagli e/o curiosità direttamente a lui! >>
Diego Magrì (gea-staff)
 
PARTECIPA!

Partecipa a GeaTracks

Se conosci un'opera o un'iniziativa artistica, se possiedi una foto migliore, se conosci un dettaglio o un particolare non documentato, se hai rilevato un'inesattezza etc..

contattaci subito!


Aggiorneremo la traccia e - se vorrai - ti citeremo per il contributo.

Aiutaci a raccontare, valorizzare e promuovere il territorio!

 
TOP10 - Le più lette
murales

Un murale, tre donne e una antichissima tradizione orgolese

Barbara Contu,Teresa Podda

Letture: 2852

pedrales

Il pastore a riposo - Orgosolo - Nuoro - Sardegna

Francesco Del Casino

Letture: 2459

 
Fotografi - Copyright

Fotografi (198)

Scatti (948)

 
Ultima ora: Le più lette
murales

San Nicolò Gerrei: pace e guerra

Ciro Francioso,Oriol Caminal Martinez

murales

Alice nel paese delle meraviglie

Massimo Cocco,Antonio Russo

 
Ultime pubblicazioni
murales

Loceri sotto le stelle - Omaggio alle tradizioni vinicole

Fabrizio Maccioni,Francesco Argiolu,Mirko Loi,Bobo Piseddu,Massimiliano Ibba,Franco Conca

statue e sculture

Antonio Santacroce

 
Segui anche tu la rivoluzione artistica romana