TRAMAnDARE: Un elogio alle tradizioni popolari - San Gavino


Scritto da gea-staff
pubblicato il 30/05/2017 aggiornato il 31/07/2017
Autore: Daniela Frongia Jana S
Categoria: murales
Letture: 1197 ( Aggiornato il: 23/05/2019 23:05 )
murales
Credits:

TRAMAnDARE è il nuovo murale-installazione dell'artista sangavinese Daniela Frongia Jana'S, realizzato dal 22 al 28 maggio 2017, e rappresenta un elogio alle tradizioni popolari intese come vecchie credenze, pratiche ed usanze tramandate da generazione in generazione al fine di tutelare e conservare il "sapere".

<< TRAMAnDARE è sinonimo di Dare e Darsi, aprirsi all’altro e alla comunità. >>, precisa Daniela.

Se da un lato, a partire dal XX secolo con la globalizzazione, abbiamo assistito a svariati mutamenti sia economici che socio-culturali che spesso hanno stravolto le varie comunità (es. con lo spopolamento), dall'altra parte, come conseguenza, le tradizioni popolari si sono affievolite a vantaggio di idee e costumi provenienti dalle altre zone o per tutto ciò che viene etichettato come Progresso (?). Provate ad immaginare agli antichi mestieri come ad esempio quelli nel settore dell'artigianato: il calzolaio (su sabatteri, in sardo), il fabbro, il maniscalco etc.. Un vasto mondo di piccoli artigiani che, nelle loro botteghe, lavoravano la materia con passione, metodologia e devozione. E spesso "istruivano" i propri figli, sin dalla tenera età, per tramandare loro tutti i segreti della propria arte mantenendo viva la tradizione.
Altrettanti esempi potevamo ritrovarli nel settore dell'agricoltura, pastorizia, pesca e così via. Con il cambio generazionale si assistiva ad un vero e proprio passaggio di testimone verso il futuro, dall'anziano al giovane.

Con quest'opera l'artista ha voluto puntare i riflettori proprio sull'importanza di questo aspetto cardine delle vecchie comunità. Come la trama dei fili intreccia quelli di un ordito dando vita ad un tessuto, così il "sapere" degli anziani si intreccia con quello dei giovani arricchendolo, garantendo continuità e mantenendo un senso di identità e comunità che, in caso contrario, andrebbe perso.

Daniela: << Il racconto che diventa filo, attraversa la pietra, le sue sfumature e i suoi cambiamenti fino a salire alla memoria e al ricordo. Sono le parole e i gesti dei nostri avi che, attraverso l’ascolto dei più giovani può arricchire il tessuto sociale contemporaneo. Un tessuto che diventa forma concreta con la tessitura centrale, dove i fili si intrecciano come fossero il timbro sonoro mancante al dialogo. Una riproduzione della voce e del suo ritmo. Un dialogo che si rivela fondamentale soprattutto in un momento storico come il nostro, dove prevalgono i social network e meno i rapporti diretti con l’altro. >>

L'opera è un mix fra pittura, chiodi e intrecci di lana. Sulla parete sono impressi quattro metà volti: due anziani, i custodi del sapere, e due giovani, la risorsa del futuro.

<< I due anziani - precisa l'artista - sono ultracentenari sardi, mentre i due bambini, in abito tradizionale, li ho fotografati l'anno scorso a Fonni. Nessuno di loro è di San Gavino. Sono volti Sardi in cui ognuno di noi può riconoscersi. Quattro persone diverse, che appartengono a generazioni diverse passato/presente/futuro. >>. E aggiunge: << Non ho mai dipinto un volto intero, perchè per me significa conoscere completamente qualcuno. E questo è impossibile! Ecco perché li dipingo a metà. Ognuno di noi mostra e dona di sé stesso ciò che può e in cui si riconosce. >>

Il tutto arricchito con una installazione fortemente legata ad una delle passioni della stessa artista: la tessitura, con metodi tradizionali. Tra un volto e l'altro, infatti, è possibile ammirare una trama che intreccia fili di lana dando vita al "dialogo", tra giovani ed anziani, del TRAMAnDARE.

<< Uno dei mestieri scomparsi (importantissimi) a cui miro, è la filatura a mano. Un tempo le donne si riunivano nei vicinati, anche all'aperto, e le si poteva incontrare lavorando lino, canapa e lana. Dal lavoro maschile sui campi al lavoro della donna al telaio per preparare i "corredi". >>


Se ci riflettiamo un po', un paese senza tradizioni diventa preda delle mode, perlopiù effimere. Può essere definito questo "progresso"?


RIPRODUZIONE RISERVATA - © Copyright, all rights reserved

Riferimenti /Ringraziamenti

Daniela Frongia Jana'S - Scheda Geatracks
Daniela Frongia Jana'S - Facebook

Tags

#tr540 #sangavino #sardegna #italia #pittura #lanasarda #chiodi #tessiturasumuro #tramandare #tradizionipopolari #antichimestieri #danielafrongiajanas #murales #installazione

Scopri tutti gli aggiornamenti

Legenda
Aggiornamento
Indica che c'è un aggiornamento importante che vi consigliamo di leggere.
Seleziona la foto e poi, nella descrizione laterale, clicca su Leggi i dettagli
Aggiornamento
Indica la tua attuale posizione nella gallery
Full Screen
<< Per ovvie ragioni negli articoli non vengono svelati tutti i dettagli delle opere.
Se in zona sono previste visite guidate "autorizzate" vi consiglio vivamente di prenotarle per una full immersion fra colori, informazioni e curiosità (alcune volte trovate i loro banner in questa pagina).
La maggior parte delle associazioni investono le quote dei biglietti per finanziare e sostenere ulteriori progetti di riqualificazione artistica urbana.
Quindi, approfittatene!

PS: Ovviamente non dimenticatevi di seguire l'artista o chiedere ulteriori dettagli e/o curiosità direttamente a lui! >>
Diego Magrì (gea-staff)
 
PARTECIPA!

Partecipa a GeaTracks

Se conosci un'opera o un'iniziativa artistica, se possiedi una foto migliore, se conosci un dettaglio o un particolare non documentato, se hai rilevato un'inesattezza etc..

contattaci subito!


Aggiorneremo la traccia e - se vorrai - ti citeremo per il contributo.

Aiutaci a raccontare, valorizzare e promuovere il territorio!

 
TOP10 - Le più lette
murales

Un murale, tre donne e una antichissima tradizione orgolese

Barbara Contu,Teresa Podda

Letture: 2901

pedrales

Il pastore a riposo - Orgosolo - Nuoro - Sardegna

Francesco Del Casino

Letture: 2500

 
Fotografi - Copyright

Fotografi (198)

Scatti (948)

 
Ultima ora: Le più lette
opere varie

Cestini artistici a Largo San Giacomo - Messina - Sicilia

Giorgia Minisi,Mariaceleste Arena,Christian Mangano,Ilenia Delfino

murales

Alice nel paese delle meraviglie

Massimo Cocco,Antonio Russo

 
Ultime pubblicazioni
murales

Loceri sotto le stelle - Omaggio alle tradizioni vinicole

Fabrizio Maccioni,Francesco Argiolu,Mirko Loi,Bobo Piseddu,Massimiliano Ibba,Franco Conca

statue e sculture

Antonio Santacroce

 
Segui gli eventi e le iniziative dei ragazzi di San Gavino. Approfitta anche dei tour guidati per scoprire tutti i segreti di ogni singola opera murale.